AlimentAzione

Non solo patate: ecco i tuberi che fanno bene

Se leggiamo “tuberi” pensiamo immediatamente alle patate e alle proprietà di questo alimento così noto in tutto il mondo. In realtà le radici della salute sono molte e hanno importanti funzioni benefiche per il nostro organismo.

Come mangiarli? Dove acquistarli e quali proprietà hanno?  Al di là delle classiche patate e delle comuni carote, ecco qualche spunto per introdurre delle “novità che fanno bene” in tavola. Vediamoli insieme.

Barbabietola-cibo-funzionale-superfood-benefici

Barbabietola rossa. La barbabietola rossa, o rapa rossa, dovrebbe essere presente più spesso sulle nostre tavole. E’ ricca di fibre solubili e insolibili utili per la digestione, di Sali minerali come ferro, potassio, calcio, magnesio e iodio, di antiossidanti e di vitamina C (nel tubero) e vitamina A (nelle foglie). Potete mangiare la barbabietola rossa, foglie e radici, sia cruda che cotta. Fornisce 43 kal per 100 gr

Fa bene se:

  • Soffri di ritenzione idrica
  • Sei a dieta
  • Soffri di anemia
  • Hai carenza di vitamina C
  • Hai disturbi gastrointestinali

Leggi qui il nostro articolo con tutte le proprietà della Barbabietola rossa

topinambur-fonte-essen-und-trinken.de_

Topinambur

Il topinambur, o rapa tedesca,  è un tubero dal sapore delicato. Può essere facilmente confuso con la patata anche se maggiormente globuloso e dura; le differenze con essa non si esauriscono nella forma, infatti, il topinambur  è meno nutritivo rispetto alla patata, oltre a contenere una quantità importante di inulina, a scapito dell’amido. Fornisce 30 kal per 100 gr.

Fa bene se:

  • Soffri di diabete perché è in grado di tenere sotto controllo la glicemia
  • Regolarità intestinale per merito dell’inulina
  • Spossatezza e stanchezza muscolare: il topinambur contiene vitamina H, o biotina, in grado di contrastare il calo di energie fisiche
  • Sei a dieta perché dà subito senso di sazietà
  • Sei in allattamento in quanto alimento galattogeno e adatto all’aumento di secrezione di latte nelle neo mamme

rape bianche

Rapa bianca

Della rapa bianca, o semplicemente rapa, si consumano sia la radice che le punte, meglio note come cime di rapa. Con la rapa solitamente si prepara una purea alternativa al classico purè di patate. La rapa bianca è presente sulle tavole degli italiani da tempi molto antichi, ed è stata utilizzata a lungo nella cucina povera della tradizione contadina. La sua riscoperta è lenta ma è bene sapere che la rapa bianca è ottima per preparare zuppe, minestre e contorni. Il suo sapore particolarmente amarognolo non la rende gradevole a tutti, per questo le industrie alimentari cercano di correggerne il sapore addolcendo e addizionando con zuccheri, cosa che sarebbe preferibile evitare. Fornisce 36 kal per 100 gr.

Fa bene se:

  • Soffri di osteoporosi o sei in menopausa perché ricchissima di calcio –da qui il suo sapore amaro.
  • E’ detox: il contenuto di zolfo e fitonutrienti quali i glucosinolati aiutano infatti ad attivare gli enzimi della detossinazione e della pulizia del sangue dalle tossine.
  • Antiossidante perchè è un’ottima fonte di vitamina C, vitamina E, beta-carotene, e manganese, la rapa bianca fornisce un alto livello di sostanze nutrienti antiossidanti
  • E’ un potente anti infiammatorio naturale perché contiene vitamina K e una buona fonte di acidi grassi omega-3
  • Abbassa il colesterolo
  • Contiene acido folico, essenziale in gravidanza

 

Zenzero-Ginger-660x330Zenzero

Lo zenzero è una radice a cui vengono attribuite numerose proprietà curative. E’ composto da ben  300 elementi: pectine, fenoli, mucillagini, antiossidanti e vitamine, tutti con effetti benefici sul corpo. Viene utilizzato sia in cucina che come pianta medicinale, in varie forme: polvere, radice fresca o essiccata, olio essenziale, unguento, compresse e tintura madre. Attenzione ad un uso eccessivo o prolungato perché può provocare bruciore di stomaco; se si è in allattamento meglio evitarlo perché riduce la produzione di latte. Fornisce 80 kal per 100 gr.

Fa bene se:

  • Infezioni gastriche
  • Placa nausea e il vomito
  • Controlla il meteorismo e la flatulenza
  • Antinfiammatorio in caso di nevralgie di varia natura
  • Favorisce la scomparsa di dolori muscolari e articolari
  • E’ d’aiuto per alleviare i sintomi dell’influenza e del raffreddore,  mal di gola, laringiti, faringiti, tracheiti 

Leggi il nostro articolo con tutte le proprietà dello zenzero

batata

Batata rossa

La batata rossa è un tubero inconsueto sulle nostre tavole –in Giappone invece è molto popolare –  dal sapore dolce e intenso, a metà fra la tradizionale patata e la zucca rossa, ma molto interessante dal punto di vista nutrizionale. E’ una radice ricca di fibre, vitamine, potassio, magnesio, ferro e calcio. Contiene flavonoidi e antociani. Contiene un’elevata concentrazione di sostanze benefiche per il nostro organismo sia al suo interno che nella buccia. A differenza delle normali patate, può essere consumata anche cruda cpn la buccia ben lavata, tagliata a fettine sottili da aggiungere all’insalata. Uniche pecche? Il prezzo non molto economico e la difficile reperibilità. Fornisce 110 kal per 100 gr.

Fa bene se:

  • Riduce colesterolo e glicemia nel sangue per merito di una sostanza contenuta nella buccia, il cajapo
  • Antiossidante e anti age, infatti molte creme di bellezza anti invecchiamento contengono un estratto di questo tubero
  • Elevato contenuto di Vitamina A

daikon-1

Daikon

Il daikon è una radice bislunga che può raggiungere anche 20-25 centimetri ed è un parente stretto del ravanello comune. Ha polpa carnosa e buccia sottile e lucida e viene utilizzato soprattutto in giappone in insalate, minestre, zuppe e per accompagnare sushi e sashimi. Fornisce 22 kal per 100 gr.

Fa bene se:

  • Hai mangiato pesante: il daikon possiede la proprietà specifica di favorire la digestione e non a caso il su consumo viene consigliato proprio a fine di un pasto ipercalorico o si è mangiato della frittura
  • Vuoi una “liposuzione naturale”: il daikon è in grado di eliminare gli accumuli adiposi in eccesso
  • Valido aiuto contro i disturbi epatici.
  • E’ diuretico e depurativo

semi-di-sedano-rapa

Sedano rapa

Il sedano rapa è un ortaggio molto particolare, ben differente dal sedano classico, o sedano da costa. Del sedano rapa, infatti, si utilizza e si consuma la radice. Si può parlare del sedano rapa come di un vero e proprio ortaggio da radice. E’ povero di calorie e presenta un gusto delicato, che lo rende adatto alla preparazione di numerose ricette, dalle zuppe, al purè, alle cotolette vegetali. La radice è costituita anche da vitamine (in particolare quelle antiossidanti) e sali minerali, quali ferro, potassio e manganese.
Fornisce 23 kal per 100 gr

Fa bene se:

  • Utile contro  reumatismi
  • Affezioni polmonari
  • Calcoli renali
  • Insufficienza epatica

pastinaca-3Pastinaca

La pastinaca somiglia ad una carota ma in realtà deriva da una pianta antica che nasceva spontaneamente in tutta Italia fino a 1500 metri di altitudine. E’ una radice bianca dal sapore dolce, tanto zuccherino da essere impiegata dagli antichi al posto dello zucchero di canna. La si può consumare sia cruda che cotta, ad esempio in zuppe e minestre. E’ ricca di potassio, calcio e fosforo. Attenzione a foglie e germogli perché particolarmente tossici! Fornisce 74 kal per 100 gr

Fa bene se:

  • Previene la stipsi per l’alto contenuto di fibre
  • Aiuta a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.
  • Adatta agli sportivi per contrastare l’affaticamento muscolare perché contiene potassio in elevate quantità

rafanoRafano

Il rafano, anche come cren o barbaforte, è una radice dalla forma allungata e dal colore biancastro-giallo, con polpa compatta. Il suo sapore è molto forte, quasi piccante, pungente come la senape.Le foglie giovani di rafano sono ricche di vitamina C e in passato venivano impiegate per curare lo scorbuto. Una varietà particolare è il rafano nero tondo, che potrete coltivare a partire dai semi. Fornisce 48 kal per 100 gr.

  • Reumatismi,
  • Bronchiti e difficoltà respiratorie
  • Diuretico e drenante,
  • Infezioni a carico delle vie urinarie
  • Favorisce la digestione.
  • Uso topico: contro alopecia, herpes e dermatiti.

Lascia un Commento