AlimentAzione

Zucca:quale varietá?Ecco i suoi benefici

Cara fata madrina non trasformare la zucca in una carrozza, ci piace così! Qui in redazione non siamo affatto impazzite…, conosciamo solamente i numerosissimi benefici di questo prodotto autunnale. Scopriamoli insieme!

Conosciamola. La zucca è probabilmente l’ortaggio più grande presente in natura, appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee ed è originaria dell’America Centrale. È infatti in Messico che sono stati ritrovati dei semi di zucca risalenti a circa il 6.000 a.C., periodo in cui questo ortaggio rappresentava presumibilmente uno dei mezzi di sostentamento delle popolazioni più povere. Contiene acqua, fibre alimentari, zuccheri, proteine, vitamine (A, B, C, E, K, J). È ricca di minerali, tra cui calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco. Contiene aminoacidi e una buona percentuale di betacarotene, una sostanza molto importante per la nostra salute. Per ogni 100 gr di polpa di zucca si hanno solamente 18 calorie. La varietà più diffusa di questo ortaggio è ovviamente la zucca comune con forma tondeggiante, schiacciata e dalle varie dimensioni. È molto diffusa anche la napoletana che, a differenza della comune, ha una forma allungata con una polpa molto ricca d’acqua. Anche la berettina ha la polpa molto ricca di acqua, ma la sua buccia è molto più sottile rispetto alle altre. Le zucche ornamentali invece, quelle che spesso vengono usate anche come contenitori per i liquidi, appartengono al genere delle Legenarie e le consigliamo solo per bellissimi centrotavola autunnali!

Curiosità. Nell’antichità la zucca, con i suoi molti semi, fu considerata sia in Occidente che in Oriente simbolo di resurrezione dei morti; a testimonianza di ciò in alcune antiche tombe in Germania sono state ritrovate delle zucche, considerate un mezzo per l’ascesa al cielo. La notte fra il 31 ottobre e il 1 novembre cadeva la più importante festa celtica, la festa di “Samhain”. Era la notte del capodanno celtico e nelle case venivano spenti i focolari per poi essere riaccesi con i fuochi sacri dei druidi. Venivano anche accesi grandi falò, che avevano funzione propiziatoria per il nuovo anno. Quella era la notte in cui i morti tornavano nelle loro case per scaldarsi e comunicare con i vivi. La celebrazione era molto radicata tra la popolazione dell’Irlanda del V secolo, perciò la chiesa decise di non abolire la festa, ma di assorbirla nel proprio ambito dandole un significato cristiano. Infatti nella festa di Halloween è ancora usanza svuotare le zucche, decorarle per farle sembrare delle teste mostruose e illuminarle dall’interno con un lumino.

Proprietà e benefici. Nonostante l’espressione idiomatica “zucca vuota” sembri suggerire delle scarse proprietà per questo ortaggio, non dobbiamo lasciarci ingannare! Il modo di dire deriva dal fatto che pur essendo molto grande, la zucca non è per niente calorica, ma di benefici ne ha da vendere, scopriamoli insieme.

  • Oltre ad essere povera di calorie è molto ricca di acqua, fibre, minerali e vitamine. La fibra favorisce l’attività intestinale, questa caratteristica la rende un pasto ideale per chi ha problemi di stitichezza.
  • Le fibre, presenti in quantità abbondanti in questo ortaggio, sono un valido aiuto per proteggere il cuore. Uno studio condotto all’Harvard Universityha dimostrato che coloro che hanno una dieta ricca di fibre hanno il 40% in meno di probabilità di avere problemi cardiaci.
  • Fa bene agli occhi: la buona presenza di carotenoidi è importante per la salute dei nostri occhi, l’assunzione di questi composti aiuta a prevenire patologie come la degenerazione macularee la cataratta.
  • Il betacarotene ha proprietàpreventive nei confronti dell’insorgere di diverse patologie poiché ha proprietà antiossidanti. Contrasta i radicali liberi, sostanze altamente pericolose per il nostro organismo, e rappresenta quindi un ottimo alleato nel rallentare l’invecchiamento delle cellule del corpo umano.
  • Diabete: in base ad uno studio risalente al 2007, in Massachusetts, è stato dimostrato che la zuccapossiede proprietà che contrastano il diabete.
  • Secondo una ricerca condotta sui topi, l’olio di semi di zucca contiene fitoestrogeni in grado di prevenire l’ipertensione e di ridurre la pressione alta, sia sistolica  che diastolica.
  • Essendo ricca d’acqua la zucca ha proprietà diuretiche.
  • Calmante: fin dai tempi più antichi alla zucca sono state attribuite proprietà calmanti, è indicata per chi soffre di ansia, nervosismo ed insonnia. Il triptofano contenuto nella zucca aiuta il corpo a produrre serotonina quindi, oltre a migliorare il rilassamento ed il sonno, mangiare zucca apporta anche benefici all’umore.
  • Fa bene alla pelle: la polpa di zucca, per le sue proprietà lenitive, apporta benefici in caso di scottature ed infiammazioni della pelle. Grazie ad i suoi antiossidanti, mangiare regolarmente zucca aiuta anche prevenire le rughe.
  • Contiene molto potassio, per questo è un alimento ideale per chi pratica molto sport. Il potassio infatti aiuta a ripristinare l’equilibrio degli elettroliti nel corpo dopo un intenso allenamento ed aiuta la muscolatura a funzionare al meglio.
  • Pare che nella buccia della zucca vi sia una sostanza in grado di combattere e debellare i virus responsabili di alcune infezioni da funghi, in particolare quella dovuta al fungo
  • L’estate sta finendo ma ancora non ve la sentite di dire addio alla tintarella? Attenzione la zucca ci viene di nuovo in aiuto! Essendo di ricca di carotenoidi la zucca può aiutarci a fissare l’abbronzatura ancora per un po’.

In cucina con Veronica. Ecco la ricetta di Veronica Geraci, (Insegnante di cucina AICI –  http://homesweethomefood.com), per preparare delle buonissime chips di zucca, in alternativa alle chips di patatine fritte.

  • Mondare la zucca e, con l’aiuto di una mandolina, tagliarla a fettine sottili. Coprire la placca da forno con la carta forno e oliarla leggermente aiutandosi con un pennello da cucina. Disporre le fettine senza sovrapporle, oliarle leggermente con l’aiuto di un pennello e salarle; volendo si possono aromatizzare con rosmarino tritato o paprika. Cuocerle in forno caldo a 120°C per 20-30 min, a seconda della grandezza delle chips: devono arricciarsi e scurirsi leggermente. Spegnere il forno e lasciarle nel forno chiuso fino a che non si raffreddano, perché solo così diventano croccanti. Toglierle dal forno e gustarle in giornata.

Non si butta via niente. Della zucca davvero non si butta via niente, potendo mangiarne la polpa, cotta e cruda, i semi, fiori e persino la buccia. La zucca può essere cucinata al vapore, lessata, stufata o cotta in forno. La polpa può essere frullata o semplicemente schiacciata, previa cottura, per farne una purea da accompagnare ai cibi, come contorno; centrifugata, invece, dona un succo buono da bere specialmente al mattino, a digiuno. I semi di zucca si sciacquano, asciugano e si lasciano o essiccare all’aria aperta, o si tostano in forno per alcuni minuti: una manciata di semi da sgranocchiare costituisce un ottimo spuntino/merenda, mentre sminuzzati possono essere usati per uno scrub naturale per il corpo o in aggiunta alle insalate.

Consigli. La zucca va conservata in un luogo fresco e, una volta privata della buccia, può restare in frigorifero per diversi giorni. Nel caso si intendesse congelarla è consigliabile tagliarla a cubetti e cuocerla, magari al vapore, e poi riporla nel congelatore per avere a disposizione la nostra razione di benessere preferita. Come scegliere la zucca perfetta al supermercato? Se percuotendola suona a vuoto è al momento perfetto della sua maturazione.

Controindicazioni. La zucca non ha particolari controindicazioni, tranne nel caso di allergie specifiche verso l’ortaggio. I semi, al contrario della polpa, hanno un contenuto calorico e lipidico maggiore per cui è meglio non abusarne.

 

Lascia un Commento