BenEssere

Papaya fermentata: l’elisir di salute

 

La papaya fermentata è un vero e proprio elisir di giovinezza! Agisce sul lungo termine tutelando le cellule dell’organismo dallo stress ossidativo dei radicali liberi. Anti invecchiamento, anti cellulite e anti rughe: scopriamone tutti i segreti!

La papaya fermentata ha proprietà molto interessanti soprattutto per chi soffre di disturbi digestivi o per chi vuole aiutare il proprio organismo a combattere l’invecchiamento cellulare. Si tratta infatti di un integratore naturali dalle sorprendenti proprietà anti-aging.

La papaya è un frutto tropicale e già naturalmente è ricco di proprietà ma la fermentazione è in grado di aumentarne gli effetti benefici, ecco perché negli ultimi anni sono aumentati i prodotti a base di questo rimedio, utile in diverse situazioni. Il procedimento con cui si ottiene la papaya fermentata è semplice: il frutto fresco (raccolto in uno specifico momento della sua maturazione), viene prima sottoposto a fermentazione microbica, che può durare anche parecchi mesi e che aumenta il valore nutrizionale e il contenuto di enzimi del frutto fresco, e poi ridotto in polvere. La papaya essiccata e fermentata è molto apprezzata soprattutto per le sue doti antiossidanti e digestive che la rendono un integratore consigliato a chi segue una dieta e uno stile di vita anti invecchiamento ma anche a chi soffre di pesantezza gastrica o intestinale.

Proprietà e benefici.

Scopriamo insieme tutto ciò che c’è da sapere su questo integratore:

  • Tra le proprietà della papaya fermentata spicca sicuramente quella antiossidante, dovuta in particolare alla presenza di flavonoidi ed enzimi che nel prodotto in polvere sono presenti in numero maggiore rispetto al frutto fresco. La nostra alimentazione è spesso carente di enzimi in quanto mangiamo poca frutta e verdura cruda (la cottura distrugge queste preziose sostanze) ecco dunque che, se non si riesce ad assumerne a sufficienza con la sola alimentazione, è possibile aiutarsi con integratori come questo.
  • Anche la papaya fresca ha la capacità di aiutare la digestione grazie alla presenza della papaina, un enzima che aiuta la scissione degli alimenti e dunque una metabolizzazione più veloce dei cibi ricchi di proteine. La fermentazione della papaya aumenta il numero di enzimi e dunque si ha un effetto digestivo ancora maggiore.
  • Assumere della papaya essiccata e fermentata può aiutare molto a riacquistare tono ed energia. Questo alimento è infatti ricco di vitamine (E, A e gruppo B) e sali minerali (soprattutto potassio e magnesio), perciò può essere considerato a tutti gli effetti un integratore naturale efficace contro la stanchezza.
  • Tra le proprietà della papaya fermentata c’è anche quella di aiutare e sostenere le difese naturali del nostro corpo nella lotta contro batteri, virus e altri microrganismi. Chi assume questo prodotto nota infatti, oltre ad un aumento dell’energia, anche una maggiore resistenza ai disturbi stagionali.
  • La papaya è utile a disintossicare l’organismo e aiutare il drenaggio. Un beneficio che può apportare l’assunzione di questo rimedio naturale è quello di diminuire la ritenzione idrica, ovviamente se associata alla giusta alimentazione e a una regolare attività fisica.
  • La papaya fermentata riesce a proteggere dal rischio di incorrere nelle malattie cardiovascolari e degenerative. Tutto ciò è dovuto all’azione dei flavonoidi, che riescono a regolare la permeabilità dei vasi sanguigni e favoriscono la circolazione del sangue.
  • Il prodotto è ricco anche di vari sali minerali, come il potassio, il magnesio e il calcio, che sono importanti per le ossa e infatti riescono a prevenire l’osteoporosi.
  • Da non dimenticare la presenza di vitamina E, che riesce a rendere la pelle più elastica.

Come si assume? La papaya fermentata si trova sotto forma di estratto secco, liquido (a volte unita ad altri succhi dal potere antiossidante), in compresse, tavolette o in bustine da sciogliere in acqua. Il mezzo più comodo per utilizzarla è certamente quello di assumere una o più compresse al bisogno o una bustina nei periodi in cui ci si sente particolarmente giù di tono o si hanno problemi di tipo digestivo. Generalmente l’assunzione di papaya fermentata è consigliata nei cambi di stagione quando l’organismo in generale, e il sistema immunitario in particolare, hanno bisogno di un po’ di sostegno. In questo senso si può prendere anche in maniera preventiva per scongiurare i malanni più frequenti nella stagione invernale come raffreddori ed influenze varie.

Le controindicazioni.

Da evitare l’assunzione in gravidanza e durante l’allattamento dato che non esistono studi che ne provano la sicurezza. Chi soffre di patologie pregresse a carico di stomaco o intestino dovrebbe chiedere prima consiglio al proprio medico. La papaya essiccata aumenta l’assorbimento del ferro ed è da evitare quindi nel caso si assumano integratori a base di questo minerale. Attenzione infine anche all’interazione con alcuni farmaci, chiedete sempre il parere di un esperto per evitare effetti collaterali indesiderati.

Ricordiamo infine che si tratta di un prodotto utile ma non miracoloso. Il consiglio sempre valido è quello di associare i rimedi naturali ad una sana alimentazione e più in generale ad uno stile di vita corretto ed equilibrato. Questo è l’unico modo di ottenere davvero dei risultati sorprendenti sul proprio stato di salute!

Lascia un Commento