Buono&Sano

Pausa pranzo: idee rapide e golose.

I ritmi di lavoro sempre più frenetici, purtroppo, costringono molti a dover consumare la pausa pranzo fra le pareti dell’ufficio. E così, si sta sempre più diffondendo l’abitudine di portare al lavoro il pranzo preparato a casa.

La pausa pranzo? E’ importante. Vietato rinunciare alla pausa pranzo e decidere cosa portare in ufficio, è semplice: basta avere le idee chiare e preparare, in alcuni casi, la sera prima. Anche se sul web impazzano tante ricette ed idee per una pausa pranzo estremamente light, non perdiamo l’importanza del pasto: è il momento in cui si stacca la spina dal lavoro e ci si dedica a riprendere le energie per affrontare gli impegni mentali e fisici che ci aspettano ancora. Oltre a questo, ricordarsi anche di:

  • portare un frutto e qualche mandorla, o noce, o uno yogurt per le pause di metà mattina e metà pomeriggio;
  • evitare di mangiare davanti al computer, ma prediligere il pranzo in compagnia;
  • bere acqua e non esagerare con tè e caffè;
  • stare il più lontani possibile dai distributori di merendine.

Vediamo insieme qualche ricetta che renda il pranzo sano, goloso e saziante, senza appesantire troppo.

  • Una ricetta rapida e golosa da portare in ufficio è l’insalata di pollo saporita. Per prepararla, innanzitutto, grigliate i filetti di pollo, tagliarli a julienne e metterli in un contenitore di plastica ermetico con vari tipi di insalate ed aggiungere, se piace, alcune fettine di cipolla o del mais. In ufficio, non vi resta che condirla e gustarla.
  • Se amate i piatti genuini, dovrete assolutamente gustarvi nella vostra pausa pranzo una buona insalata di ceci. Mettere i ceci (anche quelli in scatola vanno bene, purchè siano di buona qualità) nel contenitore che si porta in ufficio e, prima di iniziare il pranzo, condirli con olio, sale, pepe e, a piacimento, aggiungere dei pezzetti di avocado e alcune foglie di rucola, oppure con pomodorini e sedano non è niente male, o anche con pomodorini secchi, aglio e origano.
  • Anche questo è un piatto da preparare la sera prima, ma ne vale la pena. Hamburger di quinoa: in una pentola, versare 400ml circa d’acqua, portare a bollore e aggiungere 200gr di quinoa, quindi cuocere fino a quando l’acqua si sarà assorbita completamente. In un’altra pentola, lessare una patata, togliere la buccia e schiacciarla bene con una forchetta. In una padella antiaderente, fare soffriggere uno scalogno, tagliato finemente, con un po’ di olio extra vergine di oliva. Mettere in una ciotola, la quinoa, (La quinoa: superamento d’eccellenza.), la patata e lo scalogno, aggiungere sale e pepe, e lavorare gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Formare degli hamburger e infornare a 200° per 20/25 minuti (10/12 minuti per lato).
  • Oltre alla pasta, c’è tutto un mondo attorno: cosa ne dite di riso venere con pezzetti di formaggio e asparagi? Oppure con gamberetti, avocado e rucola? O ancora, orzo perlato con piselli, pesto e tonno? Ovviamente, va tutto preparato la sera prima e il giorno dopo il sapore è assicurato.
  • Un’altra ricetta veloce e sfiziosa da portare in ufficio è quella del rotolo di frittata farcito: la sera prima, sbattete le uova in una ciotola ed aggiungete il sale, il pepe ed il formaggio grattugiato. Otterrete un composto da infornare. A questo punto prendete una teglia, versate il composto e cuocetelo nel forno. Quando la frittata sarà cotta estraetela dalla teglia, stendetela su un tagliere e fatela raffreddare. Non appena sarà fredda, adagiate delle foglie di rucola fresca ed infine terminate con qualche fetta di prosciutto crudo o bresaola. Arrotolate la frittata, avvolgetela in una pellicola trasparente e ponetela in frigorifero. La mattina dopo togliete delicatamente la pellicola trasparente dal rotolo, tagliatelo a fette e riponetele nel vostro contenitore.
  • Un’altra idea per la pausa pranzo è la frittata di pasta avanzata, ma essendo un po’ pesante, sarà bene non esagerare. Potete usare ogni tipo di pasta che vi è avanzata la sera precedente. La frittata può essere preparata sia bianca che rossa e può essere arricchita con pezzetti di prosciutto e formaggio. In una ciotola versate la pasta avanzata ed unitela alle uova, al parmigiano, al prezzemolo tritato, al pepe ed al sale. Mescolate tutti gli ingredienti ed amalgamateli con la pasta. Scaldate in una padella l’olio ed una noce di burro. Ora trasferite la pasta e tutti gli ingredienti nella padella e lasciateli cuocere a fuoco dolce. Quando noterete il formarsi della crosticina, con l’aiuto di un piatto, capovolgete la vostra frittata e fatela cuocere dall’altro lato. Terminata la cottura, ponetela su un piatto da portata rivestito con carta assorbente. Non appena sarà tiepida, tagliatela a fette.
  • O, in ultima ipotesi, acquistate un panino integrale, farcitelo voi stessi scegliendo ciò che più vi piace. Tagliatelo a metà e su entrambe le parti spalmate del formaggio. Poi arricchite il vostro panino con della lattuga, del pomodoro tagliato sottile, condito con olio e sale, ed infine qualche fetta di prosciutto crudo.

Non resta che augurarvi: buon pranzo!

Lascia un Commento